Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  Roberto 2 anni, 8 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #1118

    Roberto
    Partecipante

    Immaginate di navigare in Egeo negli anni Cinquanta. La guerra è appena finita. Lo yachting e il diporto praticamente inesistenti. Acquistate una barchetta di legno e scendete lungo le coste del Tirreno, poi scivolate lentamente verso le isole Ionie, dopo ancora passate il Peloponneso ed entrate nelle Cicladi, nel Dodecaneso, sfiorando la costa turca. Poi innamoratevi dell’isola greca di Leros ed acquistateci casa per terminare la propria vita in quel candore.
    Questo è venti anni di Mediterraneo di Goran Shildt, scrittore finladese che con sua moglie spese venti estati intere in questo mare. Un mondo arcaico e bucolico, ormai scomparso, attraversato con educazione dai due coniugi, alla scoperta di popolazioni genuine e luoghi incontaminati. Un’esperienza unica, un libro intramontabile

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.